Comunità alloggio - Comunità Terapeutica Villa Bona
image1 image2 image3

Villa Bona

Villa Bona è una comunità alloggio socio-riabilitativa ad elevata intensità socio-sanitaria (H24) situata ad Ardea (Roma). Obiettivi principali della comunità terapeutica sono la cura della propria persona, la promozione e la tutela dei processi di partecipazione sociale e il reinserimento lavorativo degli ospiti presenti nella villa. Al fine di perseguire gli obiettivi citati, nella comunità terapeutica si svolgono colloqui di sostegno psicologico con personale medico qualificato, attività motorie, corsi, incontri di supporto con i familiari e attività di cineforum.

Progetto terapeutico riabilitativo: fasi

Vivere insieme diversamente
Il rispetto per se stessi è non escludere nessuno

 

La realizzazione del progetto terapeutico riabilitativo individualizzato passa attraverso i contatti della nostra équipe con l’utente, la famiglia e il DSM inviante.
Il percorso terapeutico avviene tenendo conto delle risorse dell’utente, della sua famiglia e del gruppo stesso della comunità sociale di appartenenza, in particolare, mira allo sviluppo di quelle capacità che gli permettano di soddisfare i propri bisogni.
 
Le fasi principali del progetto terapeutico riabilitativo di Villa Bona sono:


 

- Progetto Terapeutico Riabilitativo: Fase di inserimento

Il DSM, in base alle liste di attesa del DSM di appartenenza, redattore e responsabile delle stesse, cura l’ingresso dell’utente nella struttura che deve essere verificato con l’utente, la sua famiglia e gli operatori della struttura accogliente. In questa fase, l’utente familiarizza con l’ambiente, inteso come spazio da conoscere, per sentirsi libero di agire. L’educatore osserva il suo comportamento e stabilisce la durata della suddetta fase nel rispetto dei tempi del paziente. Individuate le aree di intervento viene stabilito il progetto terapeutico riabilitativo, tenendo conto delle risorse e delle abilità pregresse del soggetto.

 

 

- Progetto Terapeutico Riabilitativo: Fase di permanenza

L’utente viene inserito nelle varie attività laboratoriali, scelte dallo stesso, e viene supportato dagli operatori nell’inserimento del gruppo. Vengono individuati gli obiettivi e i tempi per il raggiungimento degli stessi, tenendo conto della dimensione spazio-temporale dell’utente specifico. Durante il progetto terapeutico riabilitativo vengono stabiliti degli incontri con l’équipe del centro e il DSM inviante. Tali incontri servono per una valutazione in itinere, per verificare che si proceda con la giusta modalità di attuazione dei programmi per il raggiungimento degli obiettivi, infine, sono utili per fissare i tempi per le verifiche successive. Se necessario, durante questi incontri, viene ripianificata la programmazione di intervento.

 


- Progetto Terapeutico Riabilitativo: Dimissione dell’utente

Quando gli obiettivi vengono raggiunti e, cioè, viene concluso l’iter riabilitativo, l’utente viene dimesso dalla struttura, previo accordo con l’équipe del DSM. Nel caso in cui ciò non avvenga nei tempi prestabiliti, è possibile una rielaborazione del percorso riabilitativo con conseguente modifica del progetto terapeutico riabilitativo individuale.